mercoledì 7 dicembre 2016

Biscotti vegan senza uova né burro



Sono facilissimi da fare, molto buoni e salutari,
per una quarantina circa di biscotti ho usato:

300 gr di farina 00
150 gr zucchero
1 banana grande molto matura
( o due piccole )
1/2 bicchiere di olio di girasole
1 cucchiaino di lievito in polvere
1 pizzico di sale
1 pizzico di zenzero 
1 pizzico di cannella

per decorare:
zucchero al velo



Nel mixer ho messo tutti gli ingredienti, impastato sino a formare
una palla che ho posto al fresco per mezz'ora.
Ho suddiviso l'impasto in tante palline che ho messo, ben distanziate,
su 2 placche coperte da carta forno, cotto a 175° ventilato
per circa 20'. Una volta sfornato e raffreddato i biscotti
li ho cosparsi con poco zucchero al velo.
Si conservano per alcuni giorni al fresco e 
chiusi in una scatola di latta.





Ciao e alla prossima!




sabato 26 novembre 2016

Marmellata e semi di zucca tostati

Ho utilizzato una grossa zucca arancione  di Halloween che mi hanno 
regalato per produrre un bel po' di marmellata, molto buona! 
Inoltre  ho provato a tostare i numerosi semi contenuti,
dopo averli ammollati tutta una notte,
ecco come ho fatto.



Per la marmellata ho usato:

1 kg circa di polpa di zucca pulita a piccoli pezzi
1 bicchiere di succo d'arancia
450 gr. di zucchero di canna Dulcita
1 cucchiaino di cannella
la scorza di un'arancia biologica grattugiata
( poca acqua all'occorrenza )

Ho messo tutti gli ingredienti in una grande pentola di acciaio
e fatto bollire mescolando spesso con il cucchiaio di legno.
Non ho usato acqua perchè non è stato necessario,
una volta sfatta la zucca e raggiunta la densità opportuna
ho fatto la prova della goccia sul piattino, ho invasato a caldo, 
capovolto i vasetti e lasciato raffreddare bene prima di riporli al fresco. 
Uno è già stato aperto per l'assaggio e...
ha ottenuto l'approvazione della famiglia!





I semi:

prima di tutto li ho lavati bene eliminando i filamenti attaccati,
poi li ho messi in una ciotola con acqua leggermente salata e
li ho lasciati a bagno tutta la notte. Il giorno dopo li ho
fatti asciugare su di un telo e fatti tostare in una padella
 anti-aderente leggermente unta d'olio. 
Sono buoni, però la parte esterna resta comunque
un po' legnosa e per me va eliminata...ciao,
alla prossima!




domenica 13 novembre 2016

Pane con farina di castagne e frutta secca

Da alcuni anni ormai faccio il pane in casa con lievito madre e farine biologiche, 
di solito integrale o semi-integrale, ogni tanto però amo 
aggiungere qualche ingrediente un po' "sfizioso",
questa la produzione del fine settimana




Pagnotta semi-integrale
ingredienti:
farina biol. di grano tenero integrale gr. 200
farina biol.  tipo 0  gr. 300
pasta madre già rinfrescata gr. 200
acqua tiepida q.b.
sale marino integrale 1 cucchiaino raso
mix di semi 1 cucchiaio colmo
(semi di lino, di girasole, di sesamo e di chia)

Ho impastato il tutto e poi fatta la forma l' ho messo a lievitare
 nel forno spento sino al raddoppio del volume.




Ho cotto a 220° per mezz'ora circa e poi ho abbassato la temperatura
e lasciato la pagnotta in forno per altri 10 ' ; una volta sfornata
 l'ho lasciata riposare un  po' prima di affettarla..




Pane con farina di castagne e frutta secca
ingredienti:


Farina biol. di grano tipo 0 gr.150
farina biol. di segale gr. 150
farina di castagne gr. 100
pasta madre già rinfrescata gr. 180
una manciata di noci e nocciole sgusciate e spezzettate
40 gr. uvetta sultanina
alcuni fichi secchi
sale un pizzico
acqua tiepida q.b.

Prima ho messo a bagno i fichi e l'uvetta, ho sciolto la pasta madre
 con acqua tiepida e aggiunto le farine, il sale, la frutta secca
e impastato il tutto; da ultimo ho aggiunto l'uvetta scolata e infarinata
e i fichi secchi  ammorbiditi e tagliuzzati.
Ho formato due filoni che ho messo negli stampi da plumcakes e
posti a lievitare sino al raddoppio del volume. 
Li ho cotti in forno a 200° per circa 40'.




Ciao, alla prossima!




domenica 6 novembre 2016

Marmellata di carote



Una marmellata insolita ma davvero gradevole, 
ottima anche  come accompagnamento dei formaggi .

Per tre vasetti medi ho usato:
1/2 kg di carote
250 gr. di zucchero di canna Mascovado
1 grossa mela renetta
1 limone non trattato
zenzero (facoltativo) 

Dopo aver pulito e raschiato le carote, le ho grattugiate e  messe in una
 pentola di acciaio ben coperte di acqua, ho aggiunto la mela a fettine 
( con la buccia, ben lavata), la scorza e il succo di limone e una fettina di zenzero.
Ho fatto cuocere il tutto sino a quando le carote si sono
spappolate, mescolando ogni tanto e aggiungendo, quando necessario, pochissima
 acqua. Ho frullato il  tutto e aggiunto lo zucchero e completato la cottura, 
sempre mescolando con il cucchiaio di legno.

Ho versato la marmellata bollente nei vasetti che ho subito chiuso
e capovolto. Non ho sterilizzato  perchè la
conservo al fresco e poi da noi ..
non rimane lì a lungo!



Ciao, alla prossima!






domenica 30 ottobre 2016

Dolcetti "dei morti"

Visto che ormai ci siamo... ripropongo anche questi!





"Fave"  con semi di anice

Ingredienti:
farina gr.300
zucchero gr.150
mandorle spellate e tritate gr 100
arachidi      "        "         "
3 chiare d'uovo
burro gr.80
sale 1 pizzico
semi di anice macinati 1 cucchiaino
lievito in polvere    "

In una terrina larga (o sulla spianatoia) mettere la farina, le mandorle e le arachidi macinate,
lo zucchero,  i semi di anice, il sale e il lievito in polvere, mischiare il tutto e poi formare
 un incavo in cui versare le chiare d'uovo e il burro liquefatto e freddo.
 (volendo lo potete sostituire con dell'olio)
Impastare rapidamente il tutto e formare una palla,
mettere al fresco per almeno mezz'ora minimo.
Dividere l'impasto in 4 e con ogni pezzo, leggermente infarinato, 
formare un lungo cordone (come si fa con gli gnocchi) tagliare
 tanti pezzetti dalle dimensioni di una noce e arrotondarli con le mani.
Disporli sulla teglia coperta di carta-forno e cuocere per 15' a 175° ventilato.
Lasciar raffreddare e cospargere di zucchero al velo.

n.b. la presenza delle arachidi, invece delle sole mandorle, 
conferisce alle fave un sapore ed un aroma più intenso. Se
si preferisce un gusto più delicato usare tutte mandorle.



Fave agli agrumi

Ingredienti:
Farina 00 gr. 300
Farina di mandorle gr. 100
Zucchero gr. 250
Yogurt greco (denso) gr. 120
1 uovo + 1 tuorlo
sale 1 pizzico
olio 2 cucchiai
scorza grattugiata di limone e d'arancia non trattati
succo degli stessi 1-2 cucchiai
lievito in polvere 1 cucchiaino

Impastare tutti gli ingredienti e mettere al fresco. 
Procedere come per la versione classica.
Queste fave sono molto profumate e restano morbide all'interno.
n.b. ho aumentato la quantità dello zucchero per la presenza del limone e dello yogurt.




Fave al cioccolato con nocciole

Ingredienti:

Farina 00 gr. 300
nocciole tostate, spellate e macinate gr. 200
cioccolato fondente fuso gr.100
zucchero gr. 180
burro gr. 120
1 uovo + 1 tuorlo
sale 1 pizzico
lievito in polvere 1 cucchiaino

Mettere la farina con il lievito e le nocciole tritate in una larga terrina, 
porre al centro le uova, il sale, lo zucchero, il burro e il cioccolato fuso,
lavorare con una forchetta e poi coprire di farina e impastare con le mani.
Formare una palla e mettere al fresco altrimenti l'impasto appiccicherà
Procedere poi come nella prima ricetta.




"Pane" dei morti

Ingredienti:

zucchero mascobado gr.150
noci spellate e tritate gr 150
farina integrale gr 150
1 - 2 chiare d'uovo
sale 1 pizzico
semi di anice macinati 1 cucchiaino
cannella  "
lievito in polvere    "
1-2 cucchiai di latte


In una terrina mettere la farina, le noci macinate,
lo zucchero,  i semi di anice, il sale, la cannella e il lievito in polvere,
mischiare il tutto e poi formare un incavo in cui versare le
chiare d'uovo e il latte,  impastare rapidamente.
Con l'aiuto di 2 cucchiaini disporre l'impasto
a mucchietti ben distanziati sulla teglia
 rivestita di carta forno,
cuocere a 180° per circa 15' .

Una volta raffreddati, cospargere i dolcetti con dello
zucchero al velo, si conservano per un po'
chiusi in una scatola di latta.