venerdì 18 marzo 2016

Pagnotta semi-integrale





Questo pane  in casa mia non manca mai: anche se i panini singoli sono  
 spesso più invitanti,  per il consumo abituale un pane rotondo, di grande
pezzatura e a  lievitazione naturale è il più salutare, e spiego il perchè. 
Infatti durante la cottura al centro la temperatura non è elevata come sulla crosta e 
rimane vitale un nucleo di lieviti che successivamente ri-colonizzerà tutto il pane, 
conferendogli un miglior apporto nutrizionale in enzimi e flora batterica e una 
maggior digeribilità (sempre che si siano utilizzate farine di ottima qualità, 
lievito madre, acqua di fonte o minerale naturale e pochissimo sale integrale )




Per una bella pagnotta di circa di  kg  1,5    occorreranno:

farina bianca 0 per panificazione gr. 400
farina integrale bio macinata a pietra gr. 400
pasta madre già rinfrescata la sera prima gr. 350 circa
sale marino integrale 1 cucchiaio
acqua di fonte a temperatura ambiente ml. 500 circa
(dipende dall'assorbimento delle farine e dall'umidità dell'aria,
regolatevi osservando la consistenza dell'impasto)



Sciogliete la pasta madre con quasi tutta l'acqua leggermente intiepidita,  aggiungete il mix
 di farine e solo all'ultimo il sale. Impastate dapprima piano e poi sempre più vigorosamente, 
tirando la pasta per favorire la formazione della struttura e quindi la lievitazione. 
Compattate formando una palla e disponetela sulla placca del forno,  mettetela in un luogo riparato
( nel forno spento, con la sola lampadina accesa, ad esempio) sino al raddoppio del volume
(la pasta avrà assunto la caratteristica forma allargata, leggermente più bassa ai bordi)
Cuocete nel forno ben caldo a circa 220° in cui avrete messo una ciotola
di acqua per la giusta umidità per 20' dopo di che abbasserete a 180° per altri 25 - 30' e sentirete 
che profumino! Pur essendo morbido all'interno fuori avrà una bella crosta croccante e "bussando" 
con le nocche delle dita si avrà un rumore secco.
I consigli della nonna:
Non consumare subito, ma lasciate il pane intero in un sacchetto di tela o di carta alimentare
per almeno 12 - meglio 24 ore per dar modo ai fermenti benefici di fare il proprio lavoro!
Si conserva per alcuni giorni e anche raffermo non si butta: è un'ottima base per alcuni piatti,
come questi elencati qua sotto con i relativi link
(e molti altri che aggiungerò prossimamente)







e per squisiti dolci casalinghi:













10 commenti:

  1. TI E' VENUTO BENISSIMO, CHE MAGNIFICA ALVEOLATURA!!!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
  2. Ciao Carmen, ti ringrazio per la visita, complimenti per il tuo blog, buonissima questa pagnotta, ti è venuta benissimo! Mi sono aggiunta ai tuoi followers, così potrò seguirti! Buon fine settimana e buona domenica delle Palme, a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Molly, buon fine settimana, ciao!!

      Elimina
  3. Ciao Carmen e piacere di conoscerti :-) Grazie di cuore x essere passata a salutarmi, ho ricambiato la visita con grande entusiasmo e mi ha accolto un pane davvero profumatissimo ^_^ Grazie ancora e felice we <3
    A presto <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Consuelo, buon fine settimana, ciao!!

      Elimina
  4. TE LO SCRIVO QUA PERCHE' NEL POST DEI BISCOTTINI PRIMAVERILI NON RISULTA IL MODULO CONTATTO, CONTROLLA, C'E' FORSE QUALCOSA CHE NON VA. HO GRADITO MOLTISSIMO I TUOI BISCOTTINI, SONO DELIZIOSI, SEI IN GARA, GRAZIE ASPETTO ALTRE RICETTE, MAGARI ANCHE SALATE. BACI SABRY

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho controllato e infatti i commenti erano bloccati, non so perchè...grazie e buona domenica!!

      Elimina
  5. Veramente un super pane! E' venuto benissimo e ben alveolato, io lo faccio solo di farina integrale, devo provare anche io a miscelare le farine. Baciotti Helga

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Helga, grazie!
      A volte anch'io lo faccio di sola farina integrale ( e sinceramente lo preferisco) ma per accontentare tutti vario un po'...spesso aggiungo anche farina di segale oppure di saraceno, in ogni caso è sempre buono, anche raffermo, leggermente tostato e con marmellata o miele per colazione!
      Buona settimana e Buona Pasqua!

      Elimina

Grazie per avermi dedicato un po' del vostro tempo, risponderò ai vostri commenti sotto il post, a presto!