venerdì 23 dicembre 2016

Dolcetti natalizi



Ogni anno per le feste preparavo i biscotti allo zenzero tradizionali 
decorati con le glasse, quest'anno invece ho dovuto cambiare
 e fatto più attenzione all'aspetto salutistico che a quello
 decorativo limitato allo di zucchero al velo: poco
zucchero e uova nell'impasto, olio al posto del
burro e tutti ingredienti rigorosamente
 biologici. 



lunedì 12 dicembre 2016

Risotto integrale alla zucca e torta di mele "riciclosa"




Riso integrale "Baldo" gr. 200
olio  e.v.o  2 cucchiai
zucca delica 2 fette a dadini
trito di sedano, carota e cipolla 2 cucchiai
brodo vegetale  2 tazze
sale, curcuma, pepe nero q.b.
grana grattugiato
1 noce di burro

In una pentola dal fondo spesso ho messo a soffriggere il
trito di verdure con l'olio, ho aggiunto il riso (precedentemente 
ammollato e ben sciacquato) e  l' ho fatto insaporire bene,
sempre mescolando con il cucchiaio di legno.
Ho aggiunto la zucca ben pulita e tagliata a piccoli
pezzi e la curcuma, sale e pepe e poi il brodo vegetale un
mestolino alla volta sino a completo assorbimento.
Una volta cotto il riso, per la mantecatura ho aggiunto 
il burro e il grana e lasciato riposare
coperto per pochi minuti...






Ho chiamato questa torta di mele "riciclosa" perchè
è fatta con le farine rimaste mischiate 
( non mi piace tenere a lungo rimasugli e poi essendo
biologiche non si conservano a lungo...) anche le mele
andavano consumate per lo stesso motivo. 




Mix di farine ( integrale, segale, grano duro) 180 gr.
1 cucchiaino di bicarbonato + 1 di cremor tartaro
(oppure 2 cucchiaini di lievito per dolci)
zucchero di canna 80 gr.
1 vasetto di yogurt bianco cremoso
1 uovo bio
1 pizzico si sale
2 cucchiai di olio di girasole
4 mele renette
succo di limone
poca marmellata per "lucidare"

Tagliare le mele sbucciate a fette e irrorarle di succo di
limone, in una capace terrina impastare tutti gli ingredienti,
unire le mele, meno alcune fettine per guarnizione.
Versare l'impasto in una teglia foderata di cartaforno,
mettere le fettine di mele rimaste, infornare e cuocere
a 180° per circa 30' controllando con lo stecchino.
Una volta sformata la torta cospargerla con
della marmellata di albicocche diluita 
con poca acqua calda o succo.




Ciao e alla prossima!






mercoledì 7 dicembre 2016

Biscotti vegan senza uova né burro



Sono facilissimi da fare, molto buoni e salutari,
per una quarantina circa di biscotti ho usato:

300 gr di farina 00
150 gr zucchero
1 banana grande molto matura
( o due piccole )
1/2 bicchiere di olio di girasole
1 cucchiaino di lievito in polvere
1 pizzico di sale
1 pizzico di zenzero 
1 pizzico di cannella

per decorare:
zucchero al velo



Nel mixer ho messo tutti gli ingredienti, impastato sino a formare
una palla che ho posto al fresco per mezz'ora.
Ho suddiviso l'impasto in tante palline che ho messo, ben distanziate,
su 2 placche coperte da carta forno, cotto a 175° ventilato
per circa 20'. Una volta sfornato e raffreddato i biscotti
li ho cosparsi con poco zucchero al velo.
Si conservano per alcuni giorni al fresco e 
chiusi in una scatola di latta.





Ciao e alla prossima!




sabato 26 novembre 2016

Marmellata e semi di zucca tostati

Ho utilizzato una grossa zucca arancione  di Halloween che mi hanno 
regalato per produrre un bel po' di marmellata, molto buona! 
Inoltre  ho provato a tostare i numerosi semi contenuti,
dopo averli ammollati tutta una notte,
ecco come ho fatto.



Per la marmellata ho usato:

1 kg circa di polpa di zucca pulita a piccoli pezzi
1 bicchiere di succo d'arancia
450 gr. di zucchero di canna Dulcita
1 cucchiaino di cannella
la scorza di un'arancia biologica grattugiata
( poca acqua all'occorrenza )

Ho messo tutti gli ingredienti in una grande pentola di acciaio
e fatto bollire mescolando spesso con il cucchiaio di legno.
Non ho usato acqua perchè non è stato necessario,
una volta sfatta la zucca e raggiunta la densità opportuna
ho fatto la prova della goccia sul piattino, ho invasato a caldo, 
capovolto i vasetti e lasciato raffreddare bene prima di riporli al fresco. 
Uno è già stato aperto per l'assaggio e...
ha ottenuto l'approvazione della famiglia!





I semi:

prima di tutto li ho lavati bene eliminando i filamenti attaccati,
poi li ho messi in una ciotola con acqua leggermente salata e
li ho lasciati a bagno tutta la notte. Il giorno dopo li ho
fatti asciugare su di un telo e fatti tostare in una padella
 anti-aderente leggermente unta d'olio. 
Sono buoni, però la parte esterna resta comunque
un po' legnosa e per me va eliminata...ciao,
alla prossima!




domenica 13 novembre 2016

Pane con farina di castagne e frutta secca

Da alcuni anni ormai faccio il pane in casa con lievito madre e farine biologiche, 
di solito integrale o semi-integrale, ogni tanto però amo 
aggiungere qualche ingrediente un po' "sfizioso",
questa la produzione del fine settimana




Pagnotta semi-integrale
ingredienti:
farina biol. di grano tenero integrale gr. 200
farina biol.  tipo 0  gr. 300
pasta madre già rinfrescata gr. 200
acqua tiepida q.b.
sale marino integrale 1 cucchiaino raso
mix di semi 1 cucchiaio colmo
(semi di lino, di girasole, di sesamo e di chia)

Ho impastato il tutto e poi fatta la forma l' ho messo a lievitare
 nel forno spento sino al raddoppio del volume.




Ho cotto a 220° per mezz'ora circa e poi ho abbassato la temperatura
e lasciato la pagnotta in forno per altri 10 ' ; una volta sfornata
 l'ho lasciata riposare un  po' prima di affettarla..




Pane con farina di castagne e frutta secca
ingredienti:


Farina biol. di grano tipo 0 gr.150
farina biol. di segale gr. 150
farina di castagne gr. 100
pasta madre già rinfrescata gr. 180
una manciata di noci e nocciole sgusciate e spezzettate
40 gr. uvetta sultanina
alcuni fichi secchi
sale un pizzico
acqua tiepida q.b.

Prima ho messo a bagno i fichi e l'uvetta, ho sciolto la pasta madre
 con acqua tiepida e aggiunto le farine, il sale, la frutta secca
e impastato il tutto; da ultimo ho aggiunto l'uvetta scolata e infarinata
e i fichi secchi  ammorbiditi e tagliuzzati.
Ho formato due filoni che ho messo negli stampi da plumcakes e
posti a lievitare sino al raddoppio del volume. 
Li ho cotti in forno a 200° per circa 40'.




Ciao, alla prossima!




domenica 6 novembre 2016

Marmellata di carote



Una marmellata insolita ma davvero gradevole, 
ottima anche  come accompagnamento dei formaggi .

Per tre vasetti medi ho usato:
1/2 kg di carote
250 gr. di zucchero di canna Mascovado
1 grossa mela renetta
1 limone non trattato
zenzero (facoltativo) 

Dopo aver pulito e raschiato le carote, le ho grattugiate e  messe in una
 pentola di acciaio ben coperte di acqua, ho aggiunto la mela a fettine 
( con la buccia, ben lavata), la scorza e il succo di limone e una fettina di zenzero.
Ho fatto cuocere il tutto sino a quando le carote si sono
spappolate, mescolando ogni tanto e aggiungendo, quando necessario, pochissima
 acqua. Ho frullato il  tutto e aggiunto lo zucchero e completato la cottura, 
sempre mescolando con il cucchiaio di legno.

Ho versato la marmellata bollente nei vasetti che ho subito chiuso
e capovolto. Non ho sterilizzato  perchè la
conservo al fresco e poi da noi ..
non rimane lì a lungo!



Ciao, alla prossima!






domenica 30 ottobre 2016

Dolcetti "dei morti"

Visto che ormai ci siamo... ripropongo anche questi!





"Fave"  con semi di anice

Ingredienti:
farina gr.300
zucchero gr.150
mandorle spellate e tritate gr 100
arachidi      "        "         "
3 chiare d'uovo
burro gr.80
sale 1 pizzico
semi di anice macinati 1 cucchiaino
lievito in polvere    "

In una terrina larga (o sulla spianatoia) mettere la farina, le mandorle e le arachidi macinate,
lo zucchero,  i semi di anice, il sale e il lievito in polvere, mischiare il tutto e poi formare
 un incavo in cui versare le chiare d'uovo e il burro liquefatto e freddo.
 (volendo lo potete sostituire con dell'olio)
Impastare rapidamente il tutto e formare una palla,
mettere al fresco per almeno mezz'ora minimo.
Dividere l'impasto in 4 e con ogni pezzo, leggermente infarinato, 
formare un lungo cordone (come si fa con gli gnocchi) tagliare
 tanti pezzetti dalle dimensioni di una noce e arrotondarli con le mani.
Disporli sulla teglia coperta di carta-forno e cuocere per 15' a 175° ventilato.
Lasciar raffreddare e cospargere di zucchero al velo.

n.b. la presenza delle arachidi, invece delle sole mandorle, 
conferisce alle fave un sapore ed un aroma più intenso. Se
si preferisce un gusto più delicato usare tutte mandorle.



Fave agli agrumi

Ingredienti:
Farina 00 gr. 300
Farina di mandorle gr. 100
Zucchero gr. 250
Yogurt greco (denso) gr. 120
1 uovo + 1 tuorlo
sale 1 pizzico
olio 2 cucchiai
scorza grattugiata di limone e d'arancia non trattati
succo degli stessi 1-2 cucchiai
lievito in polvere 1 cucchiaino

Impastare tutti gli ingredienti e mettere al fresco. 
Procedere come per la versione classica.
Queste fave sono molto profumate e restano morbide all'interno.
n.b. ho aumentato la quantità dello zucchero per la presenza del limone e dello yogurt.




Fave al cioccolato con nocciole

Ingredienti:

Farina 00 gr. 300
nocciole tostate, spellate e macinate gr. 200
cioccolato fondente fuso gr.100
zucchero gr. 180
burro gr. 120
1 uovo + 1 tuorlo
sale 1 pizzico
lievito in polvere 1 cucchiaino

Mettere la farina con il lievito e le nocciole tritate in una larga terrina, 
porre al centro le uova, il sale, lo zucchero, il burro e il cioccolato fuso,
lavorare con una forchetta e poi coprire di farina e impastare con le mani.
Formare una palla e mettere al fresco altrimenti l'impasto appiccicherà
Procedere poi come nella prima ricetta.




"Pane" dei morti

Ingredienti:

zucchero mascobado gr.150
noci spellate e tritate gr 150
farina integrale gr 150
1 - 2 chiare d'uovo
sale 1 pizzico
semi di anice macinati 1 cucchiaino
cannella  "
lievito in polvere    "
1-2 cucchiai di latte


In una terrina mettere la farina, le noci macinate,
lo zucchero,  i semi di anice, il sale, la cannella e il lievito in polvere,
mischiare il tutto e poi formare un incavo in cui versare le
chiare d'uovo e il latte,  impastare rapidamente.
Con l'aiuto di 2 cucchiaini disporre l'impasto
a mucchietti ben distanziati sulla teglia
 rivestita di carta forno,
cuocere a 180° per circa 15' .

Una volta raffreddati, cospargere i dolcetti con dello
zucchero al velo, si conservano per un po'
chiusi in una scatola di latta.





martedì 25 ottobre 2016

Marmellata di...."patate americane"


La patata dolce, conosciuta anche come patata americana e
 meno comunemente come batata è una specie appartenente alla famiglia
 delle Convolvulaceae, coltivata nelle regioni tropicali per i suoi
rizotuberi commestibili, dolci e ricchi di amido.
 (Wikipedia)



sabato 22 ottobre 2016

"Sedanini" di lenticchie rosse ai broccoletti

Da un po' di tempo si trova in commercio pasta di vari formati fatta
 con farine di legumi: pur essendo nata per gli intolleranti 
al glutine,  può essere un'interessante alternativa
 per tutti e in particolare per i vegetariani.


Ricca di proteine, fibre e sali minerali  combinata con delle verdure
 può essere un buon piatto unico, io ho scelto dei sedanini di lenticchie rosse 
bio e li ho conditi con broccoletti verdi e pomodorini secchi.


martedì 18 ottobre 2016

Marmellata di azuki (Anko)


In Giappone è un ingrediente di moltissimi dolci tradizionali,
questa è la mia versione, leggermente diversa da quella
 originale: ho usato lo zucchero di canna integrale al 
posto di quello raffinato e aggiunto della scorza
d'arancia non trattata per aromatizzarla.



domenica 9 ottobre 2016

Dolcetti per le ricorrenze di Novembre



Festeggiare Halloween è un' usanza abbastanza 
recente da noi, ma fin dalla notte dei tempi si sono fatti dolcetti per la
 commemorazione dei defunti: vi ripropongo le "fave dei morti"
dolcetti tipici delle mie parti e che preparo ogni anno in questo periodo.
Questi dolcetti hanno un'origine molto antica e, in forma, ingredienti
 ed aromi un po' diversi sono presenti in varie zone d'Italia.



Da noi sono presenti nelle vetrine di fornai e pasticcerie già da ottobre,
 ognuno ha la sua ricetta io però preferisco farmele in casa a modo mio.
 In ogni caso la base è fatta di zucchero, farina e mandorle e 
spesso aromatizzate con semi di anice o altro. 
Ecco le mie: ai semi di anice, all'amaretto
 e infine al cioccolato.

domenica 2 ottobre 2016

Torta di mele e noci 2


Questa è una torta che faccio spesso,
piace a tutta la famiglia e soprattutto è molto facile da fare!

martedì 27 settembre 2016

Tagliatelle al saraceno con zucchine, provola e prosciutto




Per la pasta:
gr. 120 farina di saraceno
gr.180 semola di grano duro
acqua tiepida q. b.
pizzico di sale

lunedì 19 settembre 2016

lunedì 12 settembre 2016

mercoledì 7 settembre 2016

Hamburger di melanzane




Per 4 hamburger grandi (oppure 6 medi o 8 piccoli):
2 grosse melanzane tonde
1 uovo intero
4 cucchiai colmi di parmigiano grattugiato
2 cucchiai prezzemolo tritato con
1 spicchio aglio 
(solo se vi piace, io non lo metto)
sale e pepe q.b
abbondante pane grattugiato
olio per friggere
oppure
carta forno e pochissimo olio

Ho sbucciato e tagliato a fette le melanzane,
ridotte a listarelle e infine a dadini, le ho sbollentate
in acqua salata e scolate molto bene.
Nel mixer ho messo tutti gli ingredienti con 
del pane grattugiato sino ad avere un impasto consistente,
con le mani umide ho formato 4 polpette piatte,
le ho messe sulla teglia foderata con cartaforno,
pennellate di olio e cotte in forno ben caldo per una decina di
minuti, le ho girate e lasciate cuocere ancora per 5'.


Con lo stesso impasto ho fatto anche delle polpettine 
che ho messo nel sugo di pomodoro e ho
condito gli spaghetti.

Ciao e alla prossima!




mercoledì 31 agosto 2016

Spätzle alla...siciliana!

In effetti gli spätzle sono gnocchetti altoatesini ma
 il sugo che ho usato per condirli è fatto con pomodori, olio e origano
 che mi hanno portato dalla Sicilia! 




per gli gnocchi:

gr. 250 spinaci lessati e tritati
gr.250 farina bianca
1 bicchiere latte
2 uova
1 pizzico sale
noce moscata q.b.


per il sugo:
cipolla tritata 1 cucchiaio
aglio vestito e schiacciato 1 spicchio
pomodori ben maturi 1/2 chilo
olio e.v.o siciliano 4 cucchiai
1 rametto di origano
sale pepe q.b.



Impastare nel mixer tutti gli ingredienti per gli spätzle, versare il composto
in una ciotola e lasciatelo riposare al fresco.
Intanto sbollentate e spellate i pomodori e spezzettateli. 
In un largo tegame mettete a soffriggere nell'olio la cipolla e 
l'aglio (che poi toglierete) senza farli scurire, aggiungete i pomodori, 
l'origano e il sale e pepe, lasciate addensare a fuoco basso.

In una pentola di acqua bollente salata lasciate cadere gli spätzle 
formati con l'apposito attrezzo (in mancanza con il passaverdura a fori
grandi) toglieteli con il mestolo forato appena vengono a galla
e conditeli con il sughetto preparato...
Buon appetito!




venerdì 26 agosto 2016

Pizza "finta"

Finta perchè la base è fatta di fette di melanzane 
cotte alla piastra (e non di pasta! )



Torta di couscous con verdure e prosciutto

Un'ennesima torta salata ma con un ripieno insolito,
per il guscio esterno ho utilizzato la pasta brisè
ma va bene anche la sfoglia pronta.



mercoledì 10 agosto 2016

Tagliolini alla canapa con zucchine e crescenza




Ho acquistato questi tagliolini nel mio abituale negozio di alimenti 
biologici per provarli, ho visto però che c'è anche la farina di semi
di canapa e quindi si possono preparare anche in casa.

lunedì 1 agosto 2016

Quiche con verdure dell'orto

Per questa torta potete usare tutte le verdure di stagione che avete..
 il risultato sarà comunque buono!


ottima tiepida potete gustarla anche fredda per un picnic...

ingredienti:

lunedì 25 luglio 2016

Polpettine di riso avanzato

Anche questo è un classico della cucina di "recupero"...si possono fare
semplici o con l'aggiunta di altri ingredienti a piacere
 ( verdure, legumi, salumi, formaggi ecc. )


Oggi le ho preparate con prosciutto e piselli

sabato 16 luglio 2016

Lesso rifatto all'antica

Anche questa è una tipica "ricetta della nonna",
un modo per ripresentare del lesso avanzato sotto un'altra veste




lunedì 11 luglio 2016

mercoledì 6 luglio 2016

Dolce di riso e latte di cocco



Un dolce semplice ma buonissimo, 
specialmente ben freddo.




Mi è venuta voglia di preparalo leggendo il post di una blogger che
aveva assaggiato questo dolce in quel di Cuba.. e questa è
 la mia versione con quello che avevo in casa!


ingredienti:

gr 100 riso integrale meglio se "originario" ( o comunque a chicco
piccolo e arrotondato, per dolci e minestre )
1 pizzico di sale
4 cucchiai colmi di zucchero di canna tipo  Dorada o Dulcita
1 bacca di vaniglia
un pizzico di cannella
250 cc di acqua
250 cc di latte di cocco
rum 4 cucchiaini (facoltativo)

Mondare e sciacquare bene il riso sotto l'acqua corrente.
In una pentola dal fondo pesante mettere l'acqua con il latte di cocco,
 il sale, lo zucchero, la cannella e i semini della bacca di vaniglia tagliata per il lungo;
portare ad ebollizione e unirvi il riso. Cuocere a fuoco basso mescolando sino
all' assorbimento del liquido e a completa cottura del riso.
Lasciar raffreddare e unire il liquore,  suddividere il composto
in 4 coppette e mettere al fresco prima di servire.


venerdì 1 luglio 2016

Piatti veloci per giorni caldi


Con il  caldo non si ha proprio voglia di stare ai fornelli...
ben vengano le insalatone e le cotture minime!


lunedì 27 giugno 2016

Timballo di pasta vegetariano


Certo non è un piatto freddo, ma si può preparare in anticipo
ed è buonissimo anche appena tiepido...


venerdì 24 giugno 2016

Mezzepenne integrali con tonno e verdure




gr. 200 di pasta integrale
gr.200 di pomodorini
sale pepe q.b. 
4 cucchiai olio e.v.o
basilico
origano
4 filetti di tonno sott'olio sgocciolati
gr.200 verdure miste a piacere

In una grande ciotola mettere i pomodorini grossolanamente
tritati con olio, pepe, sale, l'origano e  il basilico spezzettato
e i filetti di tonno. Pulire, tagliare a piccoli pezzi le verdure,
 lessarle al dente e unirle al sugo freddo preparato.

Condire la pasta lessata e raffreddata, mescolare bene
e tenere al fresco prima di servire.







venerdì 17 giugno 2016

"Simil tiramisù" light






Un dolce fresco,  leggero e... facilissimo!

Ingredienti:

1 pacchetto di biscotti tipo "pavesini"
1 confezione di ricotta "light"
4 cucchiai di zucchero di canna Dulcita
1 cucchiaino raso di cannella
1 tazza di caffè espresso
poco cacao amaro

Lavorare la ricotta con lo zucchero e la cannella e montarla a crema.
In una terrina fate uno strato di biscotti leggermente inzuppati nel caffè,
distribuirvi sopra la crema di ricotta livellandola bene,
fate un altro strato di biscotti e spolverate con del cacao
amaro, mettete in frigo per un paio d'ore
 e servire



Buon fine settimana!!